top of page

Umanità & Sostenibilità

Prix Italia 2021, dal 2 al 4 luglio a Spoleto


La presentazione del primo Festival Sociale della Rai


Il significato di sostenibilità e la sua importanza

La Commissione delle Nazioni Unite sull’ambiente e lo sviluppo definisce lo sviluppo sostenibile come quello che «soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i propri». Vale a dire: il perseguimento di uno sviluppo economico che guardi al benessere generale, sociale e ambientale. La capacità di equilibrare la sostenibilità sociale, quella economica e quella ambientale è il senso stesso del concetto di sviluppo sostenibile. Gli elementi chiave quindi sono rispetto dell’uomo e dell’ambiente.


Il servizio pubblico organizza per la prima volta una tre giorni centrata sui temi della sostenibilità, per chiedere e chiedersi quali ripensamenti imponga la crisi e quali vie debbano essere percorse per costruire un nuovo modello di sviluppo.

Il primo Festival Sociale della Rai, organizzato in collaborazione con ASviS (l’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile), si terrà dal 2 al 4 luglio a Spoleto, all’interno del prestigioso Festival dei Due Mondi, e punta ad analizzare il nodo ormai ineludibile della sostenibilità nelle sue differenti declinazioni: ambientale, economica, sociale.

Si confronteranno sul tema rappresentanti delle istituzioni italiane ed internazionali, esponenti del mondo imprenditoriale e sindacale, voci del terzo settore, esperienze di solidarietà. A dialogare con loro numerose ‘firme’ del servizio pubblico. Ospiti Marcello Foa, presidente Rai; Pierluigi Stefanini, presidente ASviS; Monique Veaute, direttrice artistica del Festival dei Due Mondi; Paola Carruba, direttrice artistica del Festival Rai per il Sociale; Giovanni Parapini, direttore di Rai per il Sociale.


Un evento da non perdere, in linea con i cambiamenti epocali a cui sarà chiamata a rispondere l’umanità intera nei prossimi decenni.


12 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page