top of page

A yu ma = Ascolta

Aggiornamento: 8 mar 2023

In uno dei tanti linguaggi del Camerun 'A yu ma' è il saluto che l'anziano rivolge al più giovane, quando costoro si incontrano nel villaggio. Il rispetto reciproco è caratterizzato dal riconoscere che uno dei due ha qualcosa da trasmettere e l'altro ha qualcosa da ricevere.

All'inizio di questo nuovo millennio, quanto sarebbe importante che le religioni, i popoli le contrapposizioni di idee culturali e sociali in aree geo-politiche molto diverse partissero dall'assunto che l'altro non è un mio nemico. Ognuno può apportare e ricevere qualcosa di costruttivo dall'altro, se si sa 'ascoltare' senza la presunzione di essere sempre dalla parte della ragione e con lo scopo di portare valore aggiunto all'intera umanità, in attesa di una crescita collettiva e di una pace duratura su questo nostro pianeta.




Le sentinelle dell'umanità hanno l'obiettivo di cercare e trovare forme di mediazione tra individui, per poter convivere tutti insieme in maniera armoniosa; su questo potente mezzo mobile che si chiama 'Terra' siamo solo viaggiatori essa non ci appartiene.

Partendo innanzitutto dalle realtà locali, formando piccoli gruppi di auto-aiuto e dalla ricerca di persone in difficoltà sociale e/o psicologica, trovando soluzioni per l'integrazione di ogni individuo e inserirlo in piccole comunità di dialogo e vicinanza umana. Per un lontano futuro, il movimento 'le sentinelle' saranno come il virus odierno che ci sta spronando ad un cambiamento, cambierà territorialmente forse caratterizzato da proprie identità locali ma inesorabilmente si diffonderà in tutto il globo, con lo scopo di ritrovare un'armonia eterna, riscontrabile in tutte le forme della natura.

Francesco il Saraceno detto Shakad


 


34 visualizzazioni0 commenti
bottom of page