top of page

Humanity: cronache dal futuro

Abbiamo ricevuto un racconto dalla sentinella Zen 0. Uno splendido scritto “visionario” dove si prevede, tra 1000 anni, la perdita di memoria storica di alcuni Grandi ‘Maestri’ del nostro passato (oppure anche presente? Se vogliamo!) e la traiettoria verso cui avevano indirizzato il genere umano, sino a dimenticare l’esistenza di Dio. Chissà? Questa società futura!

Noi sentinelle vigileremo affinché ciò non accada. Ringraziamo Zen 0 per averci posto davanti a questioni importanti, con molti spunti di riflessione! Oppure di meditazione, se vogliamo...


Buona lettura

«Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito».


Post By: Zen 0

Capitolo XXXV

La quarta ondata


Genesi 3 dicembre 3021

La quarta ondata era quella che gli scienziati chiamarono Omicron.

Un susseguirsi di automobiline in un luna park sopra montagne russe vertiginose. Gli esseri umani sembravano scimmie, e allora fu chiaro ai pochi illuminati, che la psicosi e la schizofrenia erano subentrate negli individui, al di là di ogni ragionevole dubbio.

Il carbonio si stava esaurendo, così come l’ossigeno, i mari aumentavano il loro livello e i cambiamenti climatici ormai erano un chiaro segnale di un processo irreversibile.

Chissà cosa accadde dopo.

Le notizie che sono giunte a noi sono stropicciate. Stralci di neuroni e racconti orali si sono mescolati sui libri di storia, ma chissà davvero quale è la verità.

La verità non la sapremo mai. Essa è a uso e consumo del potere. Lo era quando l’umanità era nei suoi albori, e lo è ancora adesso, dove siamo confinati dentro cupole immense che permettono a noi tutti di poter proseguire la nostra specie.

Per quanto tempo ancora?

Nessuno può dirlo, io so soltanto che il prezzo che dobbiamo pagare per rimanere in vita è altissimo.

Ogni giorno migliaia e migliaia di minatori, sono costretti a scendere nelle miniere infernali di Plutarco e scavare per ottenere i minerali da cui possiamo trarre attraverso un lunghissimo procedimento gli elementi necessari per vivere.

Ossigeno, idrogeno, carbonio, silicio e zinco.

Tutta la nostra alimentazione è prodotta dalle stampanti 3D, e solo Dio sa cosa ci sia dentro.

Dio?

Esiste Dio, o è un prodotto della coscienza umana, quando ancora pensava che l’elaborazione di un vissuto originario e non prodotto potesse salvare la coscienza?

Il cielo sopra di noi è giallo, con sfumature nere e rosse. Sarebbe bellissimo se non producesse piogge di acido e venti a 340 gradi dove solo la minima esposizione produrrebbe in noi l’incenerimento rapido. Ma l’uomo non ha compreso nulla. Nonostante tutto, anche qui, dove siamo sopravvissuti allo τέλος των télos ton pánton ripetiamo gli stessi errori. Un piccolo generatore di realtà virtuali genera un ologramma, mi proietta immagini del mare. Sembra che sia stato meraviglioso.

E poi che colore bellissimo aveva.

Allora si chiamava blu.

Io non ho mai visto questo colore. Sembra che sia definitivamente scomparso dallo spettro luminoso, però a vederlo direi che è magnifico.

Sono fortunato. In fondo sono costituito per metà da sostanze biologiche e dna sopravvissuto all’olocausto e la rimanenza è titanio, silicio, zinco e rame. Ciò che rimane di me come essere umano oltre la componente bio, una volta veniva chiamata coscienza.

Ho un aspetto delizioso, come i miei simili, a parte i poveri schiavi costretti a scendere nelle miniere il cui aspetto è davvero mostruoso.

Sono esseri per i quali nutro una profonda pietà, eppure nonostante io sappia che conducono una esistenza da miserabili, non faccio nulla per loro.

Il tempo sta passando velocemente e tra qualche acron dovrò ritornare al mio lavoro.

Nulla di speciale, ma mi permette di vivere, e quando posso di coltivare i miei interessi che principalmente sono costituiti dal collezionare qualsiasi reperto che appartiene agli anni del 2020/2021.

Un’ultima riflessione.

Sembra che ci sia un movimento di risveglio delle coscienze. Dicono che nel 3500 anni fa esisteva un uomo che a seguito delle sue ricerche venne chiamato il Buddha (il risvegliato) e successivamente un altro si era proclamato il figlio di Dio e venne chiamato il Cristo Salvatore.

Che follia!

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page