top of page

OPEN SOLUTION: soluzioni universali e free

Aggiornamento: 26 ott 2021

post by francescoilsaraceno


Open source: in informatica è il software non protetto da copyright e liberamente modificabile dagli utenti, prendendo a prestito questo concetto lo applichiamo a tutte le vostre idee o suggerimenti per migliorare le condizioni di vita delle varie comunità. Proposte, proposte e ancora proposte. Contattateci e lasceremo spazio alla vostra inventiva, per cercare e proporre soluzioni ai vari problemi che affliggono il genere umano. A motivo di suggerimento vi consigliamo di vedere:


Il ragazzo che catturò il vento


Un film tratto da una storia vera, realizzato del regista britannico di origine nigeriana è un biopic sulla vita di William Kamkwamba (nel film interpretato da Maxwell Simba), un quindicenne del Malawi che riuscì a costruire nel suo villaggio un mulino a vento per trasportare l'acqua sino alle terre rese aride dalla grave siccità…


Immagine vera di William Kamkwamba

sulla torre del mulino a vento da lui stesso progettato


Dopo una serie di condizioni climatiche avverse (prima un nubifragio e poi la siccità) il villaggio termina le riserve di grano e affronta una terribile carestia. Nel Paese scoppia l’anarchia e la rivolta contro il Governo, e i ribelli saccheggiano le riserve di grano private, compresa quella del padre di William.

Grazie alla dinamo, il ragazzo può utilizzare l’energia meccanica per alimentare una pompa per prelevare acqua da un pozzo profondo. Il padre, tradizionalista e non conscio dei mezzi scientifici, si oppone all’idea strampalata del figlio, intimandogli di lasciar perdere i giochi e di concentrarsi sul lavoro nei campi. Ma… vi lasciamo al gusto di scoprire da soli questo film.

L’incredibile storia di William è un meraviglioso capitolo della grande storia della scienza. Chiunque, seppur nella più totale miseria e disperazione, può e deve beneficiare delle conquiste e dei traguardi della scienza. Essa trascende i confini geografici e politici e le sue leggi sono universali e valide sempre, (e valide per tutta l’umanità) e sicuramente non decise per alzata di mano. Ed è proprio questo il carattere democratico della scienza: poter essere condivisa, studiata e applicata da tutti e per tutti, anche da chi, come William, non nasce nel privilegio come tutti noi.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page